Per una pelle morbida e luminosa
8 SET

Per una pelle morbida e luminosa

  • Pubblicato da admin
  • Visualizzazioni 402

Detergere, nutrire e proteggere sono tre passaggi base per prendersi cura della pelle del viso.


Una buona idratazione della pelle aiuta a ripristinarne l'equilibrio naturale della pelle mantenendola sana e luminosa.

Oltre ad individuare un trattamento adatto al proprio tipo di pelle, è importante seguire delle semplici regole per avere una pelle sana e idratata.

La prima regola da applicare è bere!

L’idratazione dipende da quanta acqua beviamo. Più acqua ingeriamo e più acqua sarà disponibile per la nostra pelle. E’ importane mangiare tanta frutta, soprattutto per chi ha una pelle sensibili per la presenza di vitamine. Inoltre, bisogna purificare la pelle la notte prima di andare a dormire per eliminare lo sporco e le impurità.

Una pelle impura è più propensa alla formazione di brufoli e rughe. Una volta purificato il viso è necessario applicate un’abbondante quantità di crema idratante più adeguata alla vostra pelle. Oltre a queste regole basi, è necessario conoscere il proprio tipo di pelle per prendersi cura del proprio viso al meglio.

La pelle è suddivisibile in quattro tipologie: normale, secca, grassa e mista, ciascuna delle quali ha caratteristiche specifiche e richiede trattamenti e cure apposite.

Quando si ha un colorito roseo e la pelle è liscia e levigata ci troviamo di fronte ad una pelle normale con giusto grado di idratazione ed un film idrolipidico equilibrato.

Quale prodotto utilizzare in questo caso?

Anche se la cute è normale, è sempre bene utilizzare un prodotto delicato che rispetti il film idrolipidico della pelle. In questo caso è importante proteggerla dai raggi solari per ridurre e prevenire i segni dell’invecchiamento.

Una pelle secca appare ruvida, poco elastica, screpolata e dalla trama irregolare. Una pelle sottile con un colorito chiaro e spento. In questo caso si manifestano fenomeni di invecchiamento precoce.

Quale trattamento utilizzare?

Deve essere idratata con un trattamento cosmetico intensivo volto sia ad aumentare la percentuale di acqua negli strati epidermici più superficiali, sia a nutrire in profondità la pelle con sostanze ammorbidenti e nutrienti. E’ consigliato l'utilizzare creme emollienti dalla texture cremosa e nutriente. Le formulazioni più adatte contengono acido ialuronico, miele e olii.

Quando la pelle appare oleosa e ruvida al tatto, ci troviamo di fronte ad una pelle grassa. In questo caso la cute presenta pori dilatati, brufoletti, arrossamenti e cicatrici lasciate dall'acne.

Quale trattamento utilizzare?

In questo caso la pelle dovrà essere purificare ed idratare, per combattere la proliferazione batterica e favorire la chiusura dei follicoli. E’ importante farsi consigliare prodotti purificanti, lenitivi e oil free in grado di equilibrare l’attività delle ghiandole sebacee. E’ utile scegliere prodotti con attivi esfolianti come alfa-idrossiacidi, acido salicilico e glicolico.

In caso di pelle molto grassa è necessario anche una pulizia del viso mensile che deve essere eseguita con detergenti neutri, dal pH pari a 4.5-5.5 e non eccessivamente aggressivi.

Viene definita mista la pelle non omogenea che presenta zone secche o normali e zone grasse, oleose e impure. La composizione del film idrolipidico di questo tipo di pelle è variabile nelle differenti aree del volto ed è influenzata dai cambi di stagione. Il più delle volte, i punti più critici di questo tipo di pelle sono il naso, la fronte e il mento, la cosiddetta zona T, che tende a presentare punti neri e pori dilatati. A tale scopo, i cosmetici più adatti per migliorare l’aspetto di questo tipo di pelle sono prodotti sebo normalizzanti, ma allo stesso tempo idratanti e protettivi, da utilizzare su tutto il viso. Può essere necessario, inoltre, acquistare dei prodotti specifici per la zona T.

Per qualsiasi informazione sulla scelta del prodotti, puoi contattarci!

Tags:

Lascia un Commento